I giovani creativi sono capaci di intrattenere anche, o soprattutto, i più piccoli: "perché i nostri figli trascorrono tanto tempo a seguirli?"

È la domanda un po' provocatoria (o retorica?) che ci propone Federico Tonioni, psichiatra e responsabile dell’ambulatorio per la dipendenza da Internet presso il Policlinico Gemelli di Roma.

Pubblicato il 30 giugno 2019 su Neuroscienze de Il Corriere della Sera: https://www.corriere.it/salute/neuroscienze/cards/bambini-che-amano-youtuber/fenomeno-crescita_principale.shtml